Scorri in basso

My Blog

Transgender Day of Remembrance: quasi ogni giorno una persona transgender viene uccisa

20 Novembre 2020Categoria: Rubrica Psy.LGBT Re.Post
Transgender Day of Remembrance: quasi ogni giorno una persona transgender viene uccisa

Cade oggi il  Transgender Day of Remembrance, in cui ricordiamo le persone transgender morte per transfobia

Oggi, 20 novembre, cade come ogni anno la Giornata della Memoria Transgender, commemorazione meglio nota col nome inglese Transgender Day of Remembrance. Questa è una giornata dedicata a ricordare tutte quelle persone transgender che, a causa della transfobia, sono morte nel corso dell’anno in tutto il mondo.

Il 2020, già un anno difficile per tutti, porta cattive notizie anche da questo punto di vista: le persone trans uccise sono state infatti ben 350, contro le 331 del 2019, numero già molto elevato. Si tratta di quasi una persona al giorno.

A fornirci questi dati è il trans murder monitoring, una mappa costantemente aggiornata coi dati più recenti su questo terribile fenomeno. L’Italia si è tristemente distinta in questa classifica come il paese europeo col maggior numero di uccisioni di persone transgender per milione di abitante.

Solitamente durante il Transgender Day of Remembrance si svolgono delle marce proprio per ricordare le vittime di transfobia, ma quest’anno molti eventi avverranno online a causa della pandemia, per ovviare alla necessità di evitare assembramenti. È il caso ad esempio dell’evento commemorativo organizzato da Arcigay.

Persone transgender ancora troppo vulnerabili

In questi ultimi anni sono stati fatti dei progressi contro la discriminazione e l’ineguaglianza nei confronti delle persone transgender e LGBT+ in generale. Basti pensare alla recente decisione dell’AIFA di includere i farmaci per la terapia ormonale sostitutiva tra quelli ottenibili gratuitamente.

Tuttavia, non possiamo ignorare come la transfobia sia un fenomeno ancora estremamente comune, che ha un impatto negativo sulla vita di moltissime persone transgender. La transfobia porta a omicidi, violenze, maltrattamenti ma anche a bullismo, discriminazione lavorativa, vissuti di esclusione e isolamento, e a una società che aliena chiunque sia diverso.

Iscriviti al nostro canale Telegram per rimanere aggiornato sulle notizie della rubrica Re-Post!